Pretendeva denaro da famiglie che occupavano case: arrestato poliziotto

Pretendeva denaro da famiglie che occupavano case: arrestato poliziotto

L’agente è un 47enne barese che garantiva protezione ad alcuni cittadini romeni

Avrebbe preteso somme di denaro da alcuni cittadini romeni che avrebbero abusivamente occupato degli immobili di proprietà del Comune di Foggia (in via Bari, alla periferia della città). Con l’accusa di concussione gli agenti della squadra mobile e i militari della Guardia di finanza di Lucera hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di Domenico Tateo, 47 anni di Bari, ispettore in servizio alla squadra volanti della questura dauna.

L’agente avrebbe, in più episodi, preteso dai singoli nuclei familiari somme di denaro per garantire loro una sorta di protezione. Durante le indagini, protrattesi per alcuni mesi, sono stati ascoltati alcuni testimoni ed effettuate perquisizioni. Il questore di Foggia, Mario Della Cioppa, ha immediatamente sospeso dal servizio l’ispettore. Gli inquirenti non fanno trapelare ulteriori dettagli relativamente all’ammontare delle somme richieste e in cosa consistesse la ‘protezione’ assicurata dal poliziotto.