Tre colpi di pistola esplosi sul portone di casa di un consigliere comunale

Tre colpi di pistola esplosi sul portone di casa di un consigliere comunale

Nel mirino l’abitazione di Luigi Damone sotto choc dopo l’attentato

Tre colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi contro l’abitazione di Luigi Damone, consigliere comunale di maggioranza di San Severo eletto nella ‘Lista popolare per l’Italia’. Il fatto è accaduto alle prime luci dell’alba. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Sotto choc il consigliere comunale che, al momento dell’avvertimento, stava dormendo. In casa era presente l’intero nucleo familiare: la moglie e i due figli poco più che adolescenti.

Uditi i colpi di arma da fuoco l’uomo ha immediatamente allertato la polizia. Gli agenti hanno recuperato sull’asfalto tre bossoli, sembrerebbero di piccolo calibro, ed hanno acquisito i filmati delle telecamere a circuito chiuso della zona al fine di identificare gli autori. Luigi Damone è stato ascoltato dagli investigatori ai quali ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce e di non aver problemi con alcuno. Non ha saputo fornire una logica spiegazione all’accaduto.

Immediata la solidarietà da parte del primo cittadino di San Severo Francesco Miglio. “Sono molto amareggiato per l’accaduto. Non ammetto simili intimidazioni su chi cerca di svolgere il proprio dovere in maniera limpida e trasparente. Confidiamo nel lavoro della polizia e siamo certi che i responsabili assicurati alla giustizia”.