Diga Capacciotti trasformata in cimitero di auto rubate e bruciate

A Cerignola operazione dei Carabinieri Forestali. 25 carcasse rubate tra Foggia, Bari e Taranto

Una diga trasformata in un cimitero di carcasse. A Cerignola, in provincia di Foggia, i Carabinieri forestali ed i militari della locale Stazione hanno rinvenuto e recuperato 25 carcasse di auto che erano state rubate nelle province di Foggia, Bari e Taranto. Le autovetture si presentavano completamente bruciate, prive di targhe, certificato di proprietà e carta di circolazione.

Sono state rinvenute presso la Diga Capacciotti, dove le carcasse sono state rimosse all’interno dell’invaso prima che il livello delle acque si alzasse e le raggiungesse, e presso la cosiddetta Coppa di Capacciotti che è una cava dismessa. Undici autovetture sono state consegnate ai legittimi proprietari per la rottamazione mentre altre sono state affidate alle compagnie assicurative nei casi in cui sono registrate delle polizze di incendio e furto. L’attività di controllo continuerà nei prossimi giorni con l’impiego di militari specializzati per risalire agli autori. L’operazione è stata coordinata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia.