Bracciante agricolo ucciso in casa a colpi di pistola: preso il presunto assassino

Ferita la madre. Forse delitto passionale

Alle 00.30 circa della notte scorsa, ad Ascoli Satriano, un bracciante agricolo di nazionalità ucraina, Vasil Yenatiuk classe ’84, è stato ucciso a colpi di pistola nella propria abitazione. Anche la madre della vittima, sempre ucraina, classe ’58 è stata ferita. La donna, dopo essere stata operata, è stata ricoverata non in pericolo di vita all’ospedale di Foggia.

Un uomo Rosario Giuseppe Marano, coetaneo della vittima, è stato fermato dai carabinieri ed è tuttora sottoposta ad interrogatorio da parte del Pm della Procura della Repubblica di Foggia, che è intervenuto nell’immediatezza sul posto, presso il Comando Compagnia di Cerignola. Forse un movente passionale dietro l’omicidio.