Coltivazione di marijuana in aperta campagna: arrestato 49enne pregiudicato

Operazione dei Carabinieri. Sequestrati oltre 200 chili di stupefacente

Nel pomeriggio di mercoledi, in un terreno di proprietà demaniale in località “sette poste” di Cerignola, i Carabinieri e lo squadrone dei Cacciatori Puglia hanno arrestato per produzione di sostanze stupefacenti il pregiudicato 49enne Michele De Luca, sorpreso mentre era impegnato nella raccolta di marijuana.

I Carabinieri di Cerignola, avendo intuito che nella zona potesse essere stata attivata una coltivazione di cannabis del tipo “vietnamita”, per le limitate dimensioni che raggiunge, compensate però da un altissimo livello di principio attivo, sono intervenuti quando il 49enne pregiudicato si è recato in campagna per effettuare la raccolta dello stupefacente. Solo a quel punto i Cacciatori, nascostisi nella zona, sono usciti allo scoperto e hanno arrestato il 49enne.

Al termine delle operazioni sono state sequestrate 1.404 piante, per un totale di 208 chili di marijuana, ed un ingegnoso sistema di irrigazione. Mentre il pregiudicato 49enne è stato condotto nel carcere di Foggia, a disposizione della Procura della Repubblica.