L’Audace Cerignola impatta al “Monterisi” contro il Sorrento

Al gol di Todisco replica la rete di Marotta ad inizio ripresa

Un pari i rimonta per il Cerignola di Dino Bitetto contro un coriaceo Sorrento. Un pari che sta stretto però all’Audace visti anche i due legni colpiti e le diverse occasioni da rete create soprattutto nella ripresa. Un pari che, tuttavia, vale un passettino in classifica e premia i campani dopo una prova accorta e molto attenta. Partono subito meglio i gialloblu di casa ed al 6 minuto è Loiodice a calciare a giro ma la palla è a lato di poco. Ritmi bassi e la squadra ospite di Guarracino ne approfitta al 25’ con la traversa colpita da Gargiulo. Il colpo di testa di Longo su cross di Russo, dieci minuti dopo, è la replica della squadra di Bitetto che coglie anche un clamoroso palo, al minuto 40, dopo un calcio d’angolo di Marotta ben imbeccato da Abruzzese. Gol sbagliato, gol subito: vecchio adagio del calcio mai così attuale ed al 43’, quasi allo scadere, arriva la rete degli ospiti. E’ Todisco di testa a beffare Abagnale.

Non c’è più tempo ma dagli spogliatoi torna in campo un’Audace molto più convincente. E dopo soli 4 minuti è già parità: Marotta da posizione defilata calcia preciso sul secondo palo e trafigge Leone. Al 15’ ci riprova Loiodice con una punizione velenosissima ma è ancora bravo l’estremo difensore ospite a distendersi ed a respingere. Al 38’ ecco il secondo legno del match per i padroni di casa: Russo colpisce un clamoroso palo che spegne, difatto, i sogni di gloria della squadra di Bitetto. Il Sorrento non ne ha più e controlla la gara sino al triplice fischio finale.