Gioia nel recupero, l’Audace Cerignola batte 2-1 il Nola

Una doppietta di Foggia lancia i gialloblù al secondo posto in classifica

Terza vittoria consecutiva per l’Audace Cerignola, che supera al “Monterisi” 2-1 il Nola. Successo in zona cesarini per il team di mister Bitetto che soffre più del dovuto contro un avversario sulla carta non irresistibile.

La fase di studio si protrae per il primo quarto d’ora, poi al 17′ il Cerignola passa: corner battuto dalla sinistra da Loiodice, e girata mancina di Foggia che trafigge Gragnaniello. I padroni di casa spingono forti del vantaggio acquisito: Loiodice gira largo di testa su traversone di Allegrini, poi ripartenza firmata Esposito-Loiodice, il cross basso verso Foggia è messo in angolo da Anzalone. Alla mezzora, Foggia difende bene palla e si gira, non trovando però la giusta direzione per la doppietta. Al 38’ Esposito serve Loiodice al centro dell’area, ma il suo destro non centra il bersaglio. 1-0 per l’Audace all’intervallo.

In avvio di ripresa, gli ospiti sono più vivaci e si rendono pericolosi in un paio di occasioni. Al 63′ Foggia non approfitta di uno svarione della difesa napoletana, allungandosi la sfera e consentendo a Gragnaniello di bloccare in uscita bassa. Due giri di lancette più tardi, Abruzzese mette giù in area Esposito, lo stesso attaccante dal dischetto spiazza con freddezza Abagnale per il pareggio. Sfortunato l’Audace al 67′: improvvisa botta al volo di Russo con il portiere che respinge. Ancora Gragnaniello sbarra la strada alla bella sforbiciata del neo entrato Lattanzio, poi Foggia viene pescato in off-side. All’86’ il destro a giro di Russo dal limite dell’area si stampa sul palo. E’ assedio della formazione gialloblù, così al 92′ Foggia è strattonato da un difensore avversario e l’arbitro concede la massima punizione. Dagli 11 metri Foggia calcia centrale e batte l’estremo ospite per la gioia incontenibile di tutto il “Monterisi”.Nel recupero, Siclari potrebbe triplicare le marcature, ma finisce così. 2-1 per l’Audace Cerignola che sale in classifica a un solo punto dalla vetta e domenica prossima sarà di scena in trasferta sull’ostico campo del Savoia.