Sala giochi utilizzata come centrale di spaccio della droga: arrestato il gestore

Sala giochi utilizzata come centrale di spaccio della droga: arrestato il gestore

Rinvenuti dai Carabinieri oltre 300 grammi di hashish e cocaina

Proseguono serrati i servizi della Compagnia cittadina per il controllo del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella serata di martedi scorso, ad Orta Nova, i militari della locale Stazione, al termine di diversi servizi di discreta osservazione di movimenti sospetti presso la sala giochi “Asso di Cuori”, che avevano evidenziato la sua assidua frequentazione da parte di diversi soggetti con precedenti in materia di stupefacenti, hanno effettuato un mirato controllo, che al termine ha portato all’arresto per spaccio di sostanze stupefacenti del suo gestore, DI NOIA Tommaso, cl. ’87.

I Carabinieri, infatti, entrando all’improvviso nel locale, hanno sorpreso tre giovani del posto in possesso di alcune dosi di stupefacente e, nella presunzione che fossero appena state acquistate dal DI NOIA, ne è seguita un’immediata perquisizione locale, conclusasi con il rinvenimento ed il sequestro di 300 grammi circa di hashih e cocaina, nascosti nel doppio fondo di un dispenser di snack sul bancone della cassa, di un coltello ancora sporco di resina di hashish, di un bilancino di precisione, diverso materiale per il confezionamento e di una cospicua somma in contanti, presumibilmente provento dello spaccio.

Il DI NOIA, al termine delle formalità, è stato tradotto presso la casa circondariale di Foggia, mentre i tre “consumatori”, con precedenti penali, sono stati segnalati all’autorità amministrativa per la violazione dell’art. 75 del DPR 309/90. Come atto finale, vista la vera ed illecita finalità dell’esercizio, i Carabinieri della Stazione di Orta Nova ne hanno proposto la chiusura.