Foggia, Lattanzio ed Esposito: il tris del Cerignola alla Gelbison

In serie D terza vittoria consecutiva per la vice capolista del girone H

Terzo successo consecutivo per l’Audace Cerignola di Dino Bitetto che regola per 3 a 0 al “Monterisi” un volenteroso Gelbison di De Felice. Tanto gioco per i padroni di casa e poche idee per gli ospiti, tuttavia, che scelgono come terminale offensivo Evacuo ed a suo supporto Cammarota. Per Bitetto, invece, la fantasia di Loiodice al servizio di Lattanzio e Foggia. Primo squillo del match è di marca ospite con un tiro di Cammarota. Ma l’Audace è in palla e comincia una lenta e costante pressione che si traduce, già al 7’, con una occasione da rete: è Loiodice a calciare a rete con D’Agostino che alza in corner. Sempre il numero 10 dell’Audace, che oggi sarà tra i migliori in campo, prova al volo al 17’ su di un cross di Esposito ma è ancora l’estremo difensore ospite ad alzare in corner. Entra prepotente nella manovra di casa anche Ciro Foggia che si fa vedere prima al 23’ con un tiro parato e poi al 28’ con una occasionissima sprecata davanti a D’Agostino. Ma il vantaggio di casa è nell’aria ed arriva alla mezz’ora: questa volta lo stesso Foggia, lanciato davanti all’estremo difensore ospite, non sbaglia e porta in vantaggio il Cerignola per l’esultanza del “Monterisi”. La Gelbison non riesce a reagire ed al 34’ è un tiro di controbalzo di Loiodice a spaventare la difesa ospite. Allo scadere, poi, arriva il raddoppio di casa: nella manovra della formazione di Dino Bitetto, sale in cattedra anche Lattanzio smarcato perfettamente da un’invenzione di Loiodice ed abile a controllare palla ed a firmare il raddoppio gialloblu.

Con il doppio vantaggio Audace si va al riposo e dagli spogliatoi tornano in campo gli stessi ventidue ma anche lo stesso copione tattico: la Gelbison subisce costantemente la pressione di casa e soffre terribilmente il gioco del Cerignola come all’8’ quando un filtrante dello scatenato Loiodice è perfetto per il tiro di Lattanzio ma D’Agostino si rifugia in corner. Al 17’ è lo stesso Loiodice a mettersi in proprio ed a calciare potente a rete ma la conclusione è centrale ed è ben bloccata da D’Agostino. Ma al 25’ c’è spazio anche per il tris dei padroni di casa: questa volta il duetto è tra Alessio Esposito e Lattanzio, con il numero 8 gialloblu abile a trafiggere il portiere ospite in uscita. Il Cerignola controlla ed al terzo minuto di recupero avrebbe la palla giusta per il poker ma Loiodice, solo davanti a D’Agostino, spreca tutto. Un minuto dopo è Marotta a calciare ma la sfera è di poco fuori. Finisce 3 a 0 per l’Audace Cerignola che allunga la striscia positiva con tre vittorie consecutive e dieci reti fatte ed una sola subita. La formazione di Bitetto resta in scia del Picerno e domenica dovrà vedersela a Nardò contro i granata di casa in serie positiva da sei giornate.