Picchia e minaccia la moglie per avere rapporti sessuali: arrestato 72enne

Donna costretta a fuggire dalla finestra per evitare percosse

In seguito ad indagini condotte dagli Agenti della Polizia di Stato della Sezione Reati contro la persona e minori della Squadra Mobile della Questura di Foggia, un uomo di 72 anni è stato tratto in arresto su ordine di custodia cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Foggia.

In particolare, l’uomo coniugato da più di dieci anni con la donna vittima dei maltrattamenti, pretendeva di avere rapporti sessuali anche quando la donna non voleva, costringendola con la forza, in un’occasione picchiandola con un bastone e minacciandola che l’avrebbe uccisa. La donna in seguito a questo comportamento si rifugiava a casa di un’amica per sfuggire alle persecuzioni. In un’altra circostanza la donna veniva colpita con un pugno in testa dal marito sempre per costringerla ad avere un rapporto sessuale.

In altra occasione la donna era stata costretta a fuggire dalla finestra perché il marito l’aveva chiusa a chiave nell’appartamento. La condotta dell’uomo era diventata minacciosa e violenta già da circa due anni prima. Poi gli ultimi episodi ancora più eclatanti avvenuti tra marzo e aprile 2018 hanno portato la donna a denunciare lo stato di persecuzione subita.