Picchiavano con violenza le vittime dopo le rapine: cinque arresti

Picchiavano con violenza le vittime dopo le rapine: cinque arresti

Operazione Touch Down della Polizia, impiegati 50 agenti e 12 automezzi

Cinque pregiudicati di Cerignola sono stati arrestati dalla polizia per una rapina commessa ai danni di una tabaccheria a Cerignola il 13 novembre del 2015. Nell’occasione i banditi aggredirono il titolare dell’esercizio commerciale con una mazzuola da muratore per farsi consegnare 2.700 euro in contanti, e ‘gratta e vinci’ sigarette per un valore di quattromila euro.

Gli investigatori della polizia postale di Bari e Foggia hanno identificato gli autori del colpo nell’ambito di una più ampia inchiesta, coordinata dalla Procura di Foggia, su quelle che vengono definite dagli inquirenti cruenti rapine in danno di svariati esercizi commerciali, tra cui gioiellerie e tabaccherie ubicate anche fuori regione, e autogrill su tratti autostradali pugliesi. Secondo quanto accertato dagli investigatori, le azioni del gruppo criminale, che non risparmiava violenze alle vittime, hanno provocato particolare allarme sociale.