Audace Cerignola di rimonta: al “Monterisi” vittoria per 3-1 sul Fasano

Abruzzese, Lattanzio e Loiodice ribaltano la rete di Colombetti

Audace Cerignola inarrestabile. Battuto in rimonta 3-1 il Fasano e sesta vittoria consecutiva per gli uomini di Bitetto che continuano a tallonare il Picerno. Confermati nove undicesimi della rosa che ha battuto la Fidelis Andria prima della sosta. Laterza mette in campo un inedito 3-5-2 per contrastare la corazzata di casa.

Pronti via e al 3’ minuto Longo calcia di sinistro dal limite, palla sul palo e vantaggio subito sfiorato. Al 6’ Vitofrancesco prova il fendente bloccato da un attento Suma. 26’, ancora Audace pericolosa sulla sinistra con il tiro/cross di Russo messo in angolo da Diop che salva a pochi passi dalla linea di porta. Alla mezz’ora altro cross di Loiodice, colpo di testa di Foggia sventato dall’estremo difensore brindisino. Successivamente ci prova Lattanzio in sforbiciata, conclusione fuori misura. Il Fasano reagisce al 36’: contropiede guidato da uno scatenato Corvino, Abagnale è provvidenziale nella sua uscita. Inutile il tentativo di rincorsa di Cascione. E’ il primo brivido per i padroni di casa. Al 45’ l’ultimo sussulto del primo tempo con il tentativo di Loiodice respinto dal sempre attento Suma. All’intervallo il punteggio resta sullo 0-0.

La ripresa si apre con una doccia gelata per l’Audace. Angolo di Corvino, Colombatti svetta più in alto di tutti e fredda Abagnale. Fasano in vantaggio per una rete a zero a sorpresa, dopo quanto visto nel primo tempo. Il Cerignola torna a pressare in avanti. Al 7’ Lattanzio riceve da Vitofrancesco, ma la sua girata termina di un nulla alta sopra la traversa. Al 10’ sale in cattedra Foggia con un colpo di testa sventato dal solito Suma, chiamato in causa anche questa volta a salvare il risultato. L’Audace non ci sta e al 15’ Loiodice prova la soluzione da fermo, portiere brindisino che mette in angolo. La rete è nell’aria e arriva al 24’: decimo corner per i padroni di casa battuto da Marotta, Abruzzese di testa è implacabile e mette in rete la palla del pareggio, toccando la parte interna del palo. 1-1 al Monterisi, ed esplode la gioia della tifoseria locale che ora vuole il bottino pieno. Il Fasano accusa il colpo e al 27’ Colombatti sfiora la clamorosa autorete. Si gioca ad una porta sola. Passa un solo minuto e Lattanzio, sugli sviluppi dell’ennesimo corner, trova la deviazione vincente. Operazione sorpasso completata e rete numero 13 per l’attaccante gialloblù. Il Fasano non è ancora domo e al 49’, in pieno recupero, sfiora il pareggio con Gori che lascia partite una staffilata sulla quale Abagnale è miracoloso. Dopo lo spavento, ripartenza del Cerignola e terza rete che porta la firma di Loiodice. 3-1, giochi chiusi e triplice fischio.

L’Audace Cerignola batte 3-1 il Fasano, una vittoria che vale la sesta affermazione consecutiva.