Trasportavano gasolio di provenienza illecita: sequestrati due mezzi pesanti

Trasportavano gasolio di provenienza illecita: sequestrati due mezzi pesanti

Operazione della Polizia di Stato nell’area di servizio della A14

Nella giornata del 14 marzo u.s., Gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio presso la SottoSezione Autostradale di Foggia, verso le ore 13:30, durante l’espletamento del servizio d’Istituto volto alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nell’ambito della Vigilanza del tratto Autostradale di competenza, nel transitare presso l’Area di Servizio denominata “Gargano Nord”, appartenente territorialmente al Comune di Foggia, notavano nella zona parcheggio riservata ai mezzi pesanti, situata alle spalle dell’esercizio commerciale ivi esistente, un autocarro con una cisterna nel cassone posteriore, affiancato ad un autoarticolato e due uomini intenti a trasbordare gasolio, ovvero: dalla cisterna al trattore stradale.

A richiesta degli Agenti, gli uomini (due quarantenni del salernitano) non esibivano alcuna documentazione autorizzativa al trasporto di prodotti sottoposti ad accisa, specificatamente gasolio, inoltre, l’azione posta in essere appariva ‘poco ortodossa’ e, quindi, evidentemente, in contrasto con i requisiti minimi di sicurezza. In considerazione di quelle circostanze di tempo e di luogo, gli Agenti decidevano di accompagnare i due uomini, e rispettivi mezzi, presso gli Uffici di Polizia Stradale della SottoSezione Autostradale di Foggia per più approfonditi accertamenti.

In tale Sede, gli Agenti, con il qualificato supporto di Ufficiali ed Agenti di P.G. presenti presso gli Uffici, non addivenendosi ad alcuna Autorizzazione/Documento Autorizzativo di trasporto relativo al gasolio per autotrazione, giusta comunicazione al P.M. di turno della locale Procura della Repubblica, procedevano alla denuncia, in stato di libertà, dei due autotrasportatori campani per l’accertato reato di “trasporto senza specifica documentazione prevista per prodotti sottoposti ad accisa, specificatamente gasolio, quindi, di presunta provenienza illecita” (così come previsto dal vigente ‘Testo Unico sulle Accise’, con conseguente Sequestro Penale sia dell’autocarro con cisterna (utilizzato per il rifornimento di gasolio), che del trattore stradale rifornito, anche al fine di consentire, in una fase successiva, l’analisi ed la conta qualitativa e qualitativa del gasolio presente all’interno dei due mezzi. Altresì sono state comminate sostanziali sanzioni amministrative previste per l’inosservanza a norme del Codice della Strada.

L’episodio si incornicia nell’attività quotidiana di Osservazione e Vigilanza degli Obiettivi Sensibili presenti lungo l’arteria Autostradale di competenza della SottoSezione Polizia Autostradale di Foggia, quali Aree di Servizio e Caselli Autostradali. Attività d’Istituto complessivamente finalizzata al controllo del rispetto delle regole statuite da Normative vigenti, Generali e Speciali, a garanzia della sicurezza della circolazione stradale, in ambito autostradale.