Non pagava pedaggio autostradale sfruttando corsie Telepass: denunciato 50enne foggiano

Non pagava pedaggio autostradale sfruttando corsie Telepass: denunciato 50enne foggiano

La truffa ammontava a un valore di quasi 2 mila euro: 23 i casi accertati

Per 23 volte è riuscito a non pagare il pedaggio autostradale su svariate tratte dell’A14 e dell’A16 per un valore di 1850 euro: pacchia finita per un 50enne foggiano denunciato per truffa. Il conducente di una Audi SQ5 di colore nero (con targhe alternativamente ed opportunamente sostituite con altrettante di importazione tedesche), è stato beccato grazie alle indagini degli agenti della SottoSezione Polizia Autostradale di Foggia che sono giunti alla sua identificazione.

Nel merito, a seguito di formale denuncia presentata da Società Autostrade per l’Italia per 23 casi di omesso pagamento di pedaggi autostradali, si è risaliti al responsabile dei fatti illeciti, un foggiano di 50 anni, denunciato per i reati di truffa ed insolvenza fraudolenta, per circa 1.850 euro, in danno di Società Autostrade per l’Italia.

L’individuazione del reo, autore dei mancati pagamenti occorsi tra i mesi di luglio ed agosto del 2018, è scaturita da intensa attività di Polizia Giudiziaria, con controlli incrociati di Banche dati in uso alle Forze di Polizia, telecamere ed altre dotazioni informatiche, che hanno consentito di risalire all’utilizzatore dell’autovettura Audi, segnalata quale mezzo che, “percorrendo in modo fraudolento piste di uscita riservate al Telepass e/o alla Viacard, si accodava, pericolosamente, ad altre auto che impegnavano tali piste, in modo da eludere il controllo e l’abbassamento della sbarra”.