Sono 1.500 i pezzi di ricambio per auto, tra cui motori, sportelli, airbag, cofani e pneumatici, sequestrati dalla Polizia di Stato a Cerignola nel corso di un’attività di contrasto al riciclaggio e alla ricettazione di parti di veicoli rubati. I controlli sono stati eseguiti in un autoparco di via Padula e in un capannone nella zona industriale di Cerignola.

In entrambi i casi i poliziotti hanno recuperato ricambi d’auto, di grossa cilindrata, molti dei quali con i codici identificativi abrasi, e numeroso materiale per la vendita on-line dei componenti. Si tratta di materiale di sicura provenienza illecita e dal considerevole valore commerciale.

Due le persone denunciate per ricettazione e riciclaggio, entrambe affittuarie dei locali. Nel caso dell’autoparco si tratta di un giovane incensurato, mentre il capannone era affittato a un uomo con precedenti specifici.