Gli Agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti nel corso di un servizio di prevenzione e controllo del territorio su richiesta della sala operativa si portavano in via Fiume per segnalazione di furto di auto in atto.

Gli Agenti raggiungevano velocemente il luogo indicato, tant’è che sorprendevano due uomini a bordo di una Fiat Panda che alla loro vista si davano alla fuga, lasciando cadere un’asta metallica a terra. Uno dei due fuggitivi veniva bloccato dai poliziotti, in particolare quello seduto al lato guida dell’auto.

L’uomo sulla quarantina proveniente dalla provincia di Bari veniva sottoposto a perquisizione e nello zaino in suo possesso venivano sequestrati elettroutensili nuovi di cui non sapeva spiegarne la provenienza. Da un controllo più approfondito, la Fiat Panda si presentava con la portiera forzata ed una componente elettrica divelta. Contattato il proprietario egli riferiva di aver lasciato l’auto parcheggiata senza i danni rilevati.

Il fermato veniva condotto negli Uffici della Questura e dopo la formalità di rito veniva denunciato per i reati di tentato furto aggravato in concorso, ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso. Sono in corso indagini per risalire all’identità del complice.