Tredici chilogrammi di stupefacenti tra cocaina, hashish e marijuana, numerosi attrezzi da scasso, refurtiva di vario genere sono stati scoperti e sequestrati a Foggia dopo una serie di controlli operati da oltre 100 uomini e donne della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza che hanno inoltre tratto in arresto 3 soggetti accusati di traffico di droga. La vasta operazione è stata sviluppata dalle forze dell’ordine per contrastare gli episodi criminosi degli ultimi giorni nel capoluogo dauno.

In particolare, nel quartiere Carmine Vecchio, è stato tratto in arresto un 50enne foggiano trovato in possesso di oltre 700 grammi di marijuana, 60 grammi di cocaina, 22 telefoni cellulari, oltre 100 arnesi da scasso, nascosti in un frigorifero, oltre a 5 carte d’identità e carte di credito che erano state sottratte dopo una rapina a mano armata. In pieno centro storico, invece, è stato arrestato un 30enne, già sottoposto a detenzione domiciliare per reati in materia di sostanze stupefacente, trovato in possesso di circa 200 grammi di hashish e10 grammi di cocaina. Mentre in prossimità del quartiere San Lorenzo, un 21enne è stato trovato in possesso di 200 grammi di cocaina e 11,5 kg. di marijuana.

Inoltre, l’elicottero della Guardia di Finanza, che ha contribuito a garantire la sicurezza degli operanti delle tre Forze di Polizia, ha individuato, nascoste in un canale nei pressi di Borgo Mezzanone, 7 autovetture rubate e 2 carcasse bruciate.