Lascerà il Foggia, e Foggia, Federico Gentile, il calciatore che nella notte tra l’1 e 2 dicembre scorsi ha subito l’incendio della porta della sua abitazione mentre era in casa con la moglie e le sue due figlie. E’ quanto trapela della società calcistica foggiana.

“Lo ha fatto per tutelare la sua famiglia – fanno sapere dal Foggia calcio -. Non essendo stati ancora trovati i responsabili dell’intimidazione, il centrocampista e la moglie sono terrorizzati; pertanto – viene riferito -, hanno deciso di non tornare a Foggia”. Inoltre il calciatore sarebbe in trattative con la Viterbese sebbene la cessione non sia stata ancora formalizzata