Una rapina finita nel sangue. Potrebbe essere questa la causa dell’omicidio avvenuto, nella tarda mattinata di oggi, lunedì 28 agosto, nel centro di Foggia. La vittima è una donna di 72 anni, Francesca Marasco, uccisa con diverse coltellate all’interno della sua tabaccheria, in via Marchese De Rosa.

La tragedia si è consumata quando erano da poco passate le 13. Ad allertare le Forze dell’Ordine è stato un cliente, che era entrato nell’attività per fare degli acquisti, quando si è accorto del corpo della donna riverso a terra, vicino al bancone, in una pozza di sangue.

Giunti sul posto, gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 72enne. Assieme ai sanitari, sono intervenuti i Carabinieri del Comando provinciale di Foggia, che hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto. Tra le ipotesi, quella della rapina finita in tragedia.

I militari hanno già acquisito una serie di elementi utili ad individuare l’autore dell’omicidio. A supporto dell’attività investigativa ci potrebbero essere anche le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della zona. Si tratta infatti di un’area molto trafficata e dove sono presenti diversi negozi. Intanto è stata recuperata l’arma del delitto, abbandonata dal killer a poche decine di metri dall’attività commerciale.

La donna gestiva da molti anni la tabaccheria. In base a quanto emerso, era tornata a lavoro proprio questa mattina, dopo le ferie estive.