Maresciallo ucciso a Cagnano Varano, San Severo gli intitola una piazza

La giunta comunale ha deliberato l’intitolazione di uno spazio a Vincenzo Carlo Di Gennaro

Una piazzetta di San Severo sarà intitolata alla memoria del maresciallo Vincenzo Carlo Di Gennaro, vice comandante della stazione dei Carabinieri di Cagnano Varano, ucciso il 13 aprile scorso in un agguato. Lo ha deciso la Giunta comunale di San Severo, città in cui viveva il carabiniere. Al sottufficiale sarà intitolato uno spazio vicino all’abitazione paterna nel rione di Porta San Marco, esattamente nell’intersezione tra viale San Bernardino e via Zannotti. Avrà questa dicitura: “Piazzetta Maresciallo Vincenzo Carlo Di Gennaro”.

Un modo – fanno sapere da Palazzo di Città – per trasmette alla cittadinanza sentimenti di grande riconoscenza della città per il sacrificio compiuto dal proprio concittadino ed il suo alto senso di dovere da tutti riconosciuto. Nell’agguato rimase ferito un altro carabiniere, Pasquale Casertano. L’autore, Giuseppe Papantuono, fu subito arrestato.