Neonata ingerisce droga: è in Rianimazione all’ospedale “Riuniti”

La bimba, figlia di due nomadi croati, è stata indotta al coma

Paura a Foggia. Una bimba di circa un anno è stata ricoverata in gravi condizioni agli Ospedali Riuniti per sospetta ingestione di droga, in particolare sostanze cannabinoidi. La piccola è stata accompagnata dai genitori, una coppia di nomadi croati di 39 e 34 anni, e trasferita in Rianimazione dai medici, indotta al coma. I carabinieri indagano sull’accaduto. La coppia di stranieri (con vari precedenti penali) vive con la figlia in un camper. Si tratta, come detto, di nomadi, in questi giorni di passaggio a Foggia. I militari, durante la perquisizione del veicolo abitato dalla famiglia, non hanno trovato tracce di droga. Si attendono i risultati degli esami tossicologici.