Home Cronaca Anziana uccisa a San Giovanni Rotondo, proclamato il lutto cittadino

Anziana uccisa a San Giovanni Rotondo, proclamato il lutto cittadino

Presunto killer nel reparto di psichiatria

E’ stato proclamato il lutto cittadino, a San Giovanni Rotondo, nel giorno dei funerali di Rachele Covino, l’81 uccisa nella sua abitazione di via Sergente Padovano nella tarda mattinata di sabato 25 maggio. Il presunto killer, il 43enne Fabio Carinci, attualmente è ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale di San Severo, piantonato dalle forze dell’ordine. L’uomo ha seminato il panico nel pomeriggio di sabato scorso aggirandosi in strada completamente nudo e sporco di sangue. Sarebbe stato lui a fare irruzione in casa dell’anziana, uccidendola brutalmente. Secondo quanto ricostruito, il 43enne avrebbe tentato di entrare anche in un’altra abitazione, venendo però allontanato. Sarebbe invece riuscito ad entrare in casa dell’81enne, strangolandola e scaraventandola verso un armadio. Una secondo ipotesi è che abbia colpito la vittima con un oggetto contundente. Sarà l’autopsia a chiarire le reali cause della morte della donna. Carinci, quando è stato fermato dai carabinieri, era in evidente stato di alterazione psico-fisica. Sino a quel momento aveva seminato il panico in strada, sotto gli occhi di passanti e residenti. Avrebbe danneggiato auto, vetri ed altri oggetti, ferendosi. Sconvolta la comunità di San Giovanni Rotondo che ora attende i funerali di Rachele Covino per l’ultimo saluto.

Exit mobile version