????????????????????????????????????

Nel pomeriggio del 14 ottobre scorso, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola traeva in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, a seguito di attività di indagine diretta e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, C.P. 51enne pregiudicato cerignolano.

In particolare, lo stesso, tra il mese di maggio 2018 e il mese di novembre 2019, si rendeva responsabile della ricettazione di un’autovettura e due furgoni e del riciclaggio di un motociclo. L’autovettura veniva controllata da personale del Reparto prevenzione Crimine di Pescara e si presentava con telaio contraffatto. I successivi accertamenti, consentivano di acclarare che l’auto era stata data in prestito al conducente da C.P..

Lo stesso, inoltre, risultava aver portato in due distinti autoparchi cerignolani, sottoposti a controllo, due furgoni risultati rubati a Milano ed a Foggia qualche giorno prima. Infine, C.P. si rendeva responsabile del reato di riciclaggio di un motociclo; invero, lo stesso, a seguito di controllo, risultava essere stato rubato a Trani poco tempo prima, ma sullo stesso era apposta una targa abbinata ad un motociclo della stessa marca e modello, ma di proprietà di C.P:. I successivi accertamenti, permettevano di acclarare che era stato proprio C.P. a dare quel motociclo a colui che lo conduceva al momento del controllo.

La competente A.G., sposando a pieno quanto accertato dagli agenti, emetteva ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di C.P. che, dopo le formalità di rito, veniva associato alla Casa Circondariale di Foggia a disposizione della competente A.G..