Una centrale dello spaccio è stata scoperta in un piccolo appartamento del centro di Cerignola. A gestirlo, una coppia di giovanissimi entrambi extracomunitari ed incensurati, che sono stati arrestati dagli agenti di Polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso.

E’ quanto scoperto lo scorso sabato mattina, dai poliziotti del commissariato di Cerignola che, dopo una pressante attività investigativa, sono riusciti ad individuare il luogo di un’intensa attività di spaccio di droga, un’abitazione privata subito sottoposta a perquisizione. Nel corso dei controlli, sul tavolo del soggiorno, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato circa 100 grammi di cocaina per un totale di 508 dosi, numeroso materiale per il confezionamento e oltre 17 mila euro in contanti, ritenuti il provento dell’illecita attività.

Su disposizione della competente autorità giudiziaria per il 27enne sono scattati gli arresti domiciliari, mentre la compagna 29enne è stata rimessa in libertà.